Woody Allen è riuscito a trovare un accordo con Amazon

Woody Allen riuscito a trovare un accordo con Amazon

Da un lato un mostro sacro del cinema, che però non sta certo vivendo uno dei suoi momenti migliori, travolto dallo scandalo del #MeToo e dalle accuse di aver abusato della sua figlia adottiva Dylan Farrow quando aveva sette anni, dall’altro un colosso mondiale che ha bisogno di rimarcare il rispetto di determinati valori su cui vuole poggiare le fondamenta del nuovo progetto che ha intrapreso.

Quella tra Woody Allen e Amazon era una battaglia legale da ben 68 milioni di dollari, intentata dall’attore che si era visto improvvisamente rescisso un contratto che prevedeva la produzione di ben quattro film, oltre alla distribuzione della sua ultima pellicola “Un giorno di pioggia a New York”.

Ora però il regista ha risolto la causa per “violazione di contratto”, con un accordo di cui non sono stati resi noti i termini.

Al momento si sa solo che gli avvocati del regista e di Amazon hanno presentato un avviso congiunto per archiviare il caso in un tribunale di New York. Secondo il sito Deadline, che ha citato fonti vicine all’accordo, per i legali andando avanti con la causa “alla fine non ci sarebbero stati vincitori”.

foto@Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *