UK introduce la scienza del computer nelle scuole

La quantità di tecnologia che ognuno di noi utilizza nella nostra quotidianità sta crescendo sempre di più ogni anno, e ancora, in Gran Bretagna almeno, non hanno insegnato ai bambini qualcosa sull’hardware e il software che rende possibile tale tecnologia. I ragazzi oggi imparano solo Tecnologia di Informazione e Comunicazione (ICT) nelle scuole della Gran Bretagna, e queste gli insegnano esperienze di base utilizzando applicazioni come gli elaboratori di testi, fogli elettronici e database. Ma è previsto un cambiamento. Michael Gove, la segretaria di educazione per il governo della Gran Bretagna, sta oggi per annunciare che ICT verrà demolito nelle scuole e al suo posto ci sarà un curriculum di scienza del computer tra gli insegnamenti previsti. Così si potrà imparare come realizzare le applicazioni in casa.

Le generazioni future potranno lasciare la scuola con una comprensione più completa dell’hardware e del software di un computer, e alcune conoscenze basic delle esperienze di programmazione avanzate. La mancanza di tale insegnamento è stata un punto di discussione per molti anni e in effetti è una delle ragioni per cui la Raspberry Pi Foundation sta creando un computer da £25. Vuole che i ragazzi possano avere accesso ad un computer dovunque e gli strumenti necessari per creare un software e un hardware a portata di mano. Senza questa conoscenza fin da giovani, sarebbe anche più difficile far nascere il prossimo John Carmack, Larry Page o Bill Gates. La combinazione della tecnologia economica come il Raspberry Pi e l’insegnamento della scienza del computer, dovrebbe portare alla nascita di uomini e donne giovani e dotati, pronti per entrare e presentare l’industria del tech. Dovranno passare pochi anni perchè questa iniziativa diventi la norma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.