Sigarette elettroniche, Apple ha deciso di bandire le app collegate

Sigarette elettroniche, Apple ha deciso di bandire le app collegate

Negli ultimi anni più hanno trovato diffusione tra la popolazione europea e mondiale, più sono aumentati i punti interrogativi: le sigarette elettroniche sono una valida alternativa alle sigarette tradizionali o sono nocive allo stesso modo?

Una risposta univoca al momento non c’è, ma di certo le notizie che arrivano non sono certo confortanti.

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta avrebbe infatti trovato in 29 pazienti malati di malattie polmonari tracce della vitamina E acetato, una sostanza usata come additivo alimentare, pericolosa se inalata, ed usata come ingrediente nei prodotti a basa di Thc. 

Solo qualche settimana fa, inoltre, l’Istituto superiore di Sanità italiano aveva inviato una comunicazione al ministero della Salute e agli assessorati regionali, alzando di fatto l’allarme sulle malattie da e-cig al grado due su una scala di tre.

Tutto questo ha spinto tanti a fare un passo indietro, tra cui Apple.

Il colosso ha infatti annunciato che rimuoverà le 181 app collegate alle sigarette elettroniche disponibili sull’App Store.

Le app in questione sono giochi e servizi che permettono di accendere e riscaldare le sigarette elettroniche attraverso i dispositivi Apple; chi le ha già scaricate però potrà continuare a usarle. 

foto@Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *