Samsung, fra esplosioni e profitti alle stelle

I misteri di Samsung: fra batterie che esplodono e profitti alle stelle.

Certo che il mondo delle grandi società è strano. Sembrava fino a pochissimo tempo fa che Samsung, a causa del notissimo problema alle batterie dei propri device, potesse implodere da un momento all’altro, invece nel terzo trimestre dell’anno i conti sono più che buoni.

Nonostante sia stata costretta a ritirare una marea di Galaxy Note 7, l’azienda sudcoreana ha dichiarato utili da far invidia.

Certo, Samsung non è Motorola o HTC, che sono molto più piccole e quindi a rischio in caso di problemi di questo tipo; tuttavia ci si aspettava una contrazione delle vendite, che invece non c’è stata.

Evidentemente l’azienda sudcoreana ha creato col consumatore un rapporto fiduciario così avanzato, che nemmeno le esplosioni di cellulari o simili possono intaccarlo più di tanto.

Così Samsung ha dichiarato questi dati per il terzo trimestre, peraltro non definitivi: il fatturato è di 39,4 miliardi di euro, il profitto operativo è di 5,2 miliardi di euro. Sono risultati al di sopra delle previsioni degli analisti.

Ancora non sono stati forniti i dati inerenti alle perdite che ci sono state per il ritiro degli apparecchi difettati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.