RIM introduce Balsillie e Laziridis nel co-CEOs

RIM era sicuramente una della le maggiori società criticate pesantemente nel 2011. Se essi non sono stati sbattuti per il lancio underwhelming del BlackBerry PlayBook, se la prendevano per il ritardo delle informazioni successive sui telefoni QNX, la mancanza di sostegno per vecchi telefoni di sei mesi per BlackBerry OS 7, e una quota di mercato che scivolava nella struttura aziendale del RIM degli Stati Uniti Uniforme, era un obiettivo. Chi esegue una firma influente per high tech con il duo CEO e RIM ha naturalmente fatto, con i padri fondatori  Jim Balsillie e Mike Laz una condivisione di timone. Con gli investitori che gridano per la  commutazione che cresce più forte dei quarti recenti, RIM ha fatto infine lo spostamento questo fine settimana. A prendere in mano i regni è Thorsten Heins, un esecutore della Siemens che è stato con RIM dal 2007. Heins sta spostandosi dal suo ruolo precedente di direttore operativo di Software, Hardware, e Vendite – sì, oltre alla coppia di CEO e RIM ha avuto un tipo che dirigeva tre divisioni principali.

Nel suo video di introduzione, Heins scandaglia punto per punto e indica l’innovazione passata di RIM, la sua base di cliente di impresa, e la sua capacità di essere in esecuzione e dice che tutti e tre continueranno a essere vitalmente importanti per la società – e che RIM ha bisogno di migliorare in tutte le aree. Quando viene sviluppato un prodotto, Heins dice che RIM è divenuto occasionalmente partecipe nel costruire un prodotto attraente, innovativo che essi tentano talvolta di rinnovare sviluppandolo. Quello può condurre a ritardi di lancio e argomenti di marketing, cosicché le esigenze di Heins di assicurarsi che RIM possa ottenere quello è  fuori del modo, mentre pensa di fare il prototipo per cui è incaricato. Egli non ha escluso di licenziare il software BlackBerry a altri fabbricanti di ricevitori; qualcosa che si è rifornito molto di speculazione nei mesi recenti. Benchè Heins sia il nuovo CEO, è importante osservare che Balsillie e Laziridis sono entrambi membri fermi del consiglio di amministrazione RIM con Laziridis che sta per diventare il Vicepresidente. Il ruolo ridotto di Balsillie dovrebbe dare molto tempo per prendere un’altra pugnalata e acquistare un finanziatore NHL underperforming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.