OnePlus 3T arriva in Italia, ecco le offerte

Oneplus 3t arrivto in italia

OnePlus 3T E’ arrivato anche sul mercato italiano il nuovo.

OnePlus 3T in realtà è molto simile al precedente modello di smartphone, abbiamo però un colore diverso nella tonalità di grigio, la qualità di costruzione ovviamente è sempre eccelsa con materiale principalmente metallo opaco con dettagli veramente ben defniti.

Si tratta di una versione avanzata del precedente OnePlus 3. Nel design OnePlus 3T è identico al modello 3, ha perfino le stesse dimensioni: 152,7 x 74,7 x 7,35 mm per 158 grammi di peso.

Anche il display è rimasto lo stesso: 5.5 pollici Optic AMOLED FullHD. La protezione è di vetro Gorilla Glass 4 con finitura 2.5D.

Nella parte inferiore c’è una zona in ceramica non premibile che funziona da pulsante capacitivo e da lettore di impronte digitali che è lo stesso di OP3.

Sul lato destro c’è il pulsante di accensione e il carrellino per le due nano SIM. Sul lato sinistro troviamo il bilanciere del volume e lo slider a 3 posizioni per impostare la modalità d’uso dello smartphone. Nella parte superiore trovano posto il connettore USB Type-C e il jack da 3,5 mm.

Dentro è animato da un SoC Snapdragon 821, quad-core con due core Kryo a 2,35 GHz e due Kryo a 1,6 GHz, accompagnato da una GPU Adreno 530. One Plus 3T è disponibile in due versioni: 64 GB o 128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.0 e ben 6 GB di RAM LPDDR4 in entrambe le varianti.

L’offerta incredibile per il nuovo OnePlus 3T attraverso questo link:ONEPLUS 3 THREE 6GB RAM 64GB ROM Qualcomm Snapdragon 820 2.2GHz Quad Core 5.5 Inch 2.5D AMOLED Corning Gorilla Glass 4 FHD Screen Android 6.0 4G LTE Smartphone Grey

La connettività è assicurata dalla presenza di Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band, Bluetooth 4.2, NFC e supporto al Dual SIM Dual Standby con LTE Cat. 6 e banda 20 a 800 MHz, per un corretto funzionamento con tutti gli operatori italiani.

Molti utenti hanno lamentato problemi al touchscreen ma Carl Pei, co-fondatore di OnePlus in un tweet, riconoscendo il problema, ha rassicurato gli utenti promettendo che con il prossimo aggiornamento, probabilmente con l’arrivo di Android Nougat, tutto sarà risolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *