MacBook Pro, Tim Cook lancia “il nuovo gold standard”

Tim Cook, CEO di Apple, lancia la nuova generazione di MacBook Pro che definisce “il nuovo gold standard”.

“Il Mac è molto importante per noi. E questa è una settimana importante nella storia del Mac, perché cade il 25mo anniversario del primo laptop Apple, il Powerbook”.

Con queste parole Tim Cook lancia all’evento Apple il nuovo MacBook Pro che dice addio ai tasti funzione per sostituirli con una più avveniristica Touch Bar.

Finisce dunque l’epoca dei tasti funzione, una componente della tastiera che ha fatto la storia del PC.

Al suo posto or troviamo uno schermo sottile di tipo retina più brillante del 67% e più colorato, e in più dotato di touch ID per il riconoscimento dell’impronta, già presente su iPad e iPhone delle ultime generazioni.

”Abbiamo la migliore linea di prodotti di sempre e ci avviciniamo con questa alla stagione natalizia”. Dice Cook sottolineando che il nuovo MacBook Pro è sì più luminoso e colorato ma è anche più “green” perché, consuma meno energia.

Pr Phil Schiler, manager di Apple: “Il MacBook Pro è più veloce” monta il chip I7 di Intel e ha 3 porte Thunderbolt, è il “più sottile e leggero” della storia.

Il nuovo laptop Apple è disponibile in due formati da 13 e 15 pollici e in due colori, grigio e grigio scuro.
In Italia MacBook Pro è già disponibile al costo di 1.749 euro della versione di base con lo schermo da 13 pollici e senza Touch Bar.

Invece, il modello con processore quad-core Intel Core i7 a 2.6 GHz con velocità Turbo Boost fino a 3.5 GHz, 16GB di memoria e 256GB di storage flash, arriverà fra due tre settimane al costo di 2.799 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.