La Corea del Nord si arma di 3000 hacker

Secondi Kim Heung-kwang, leader dell’associazione di defezionisti North Korea Intellectuals Solidarity, la Corea del Nord ha portato il armamento di hacker da 500 a 3000 unità. A Seul, Kim riferisce “La Corea del Nord sta potenziando il settore della guerra online dopo aver riconosciuto


la disparità di investimenti tra l’unità hacker e l’esercito tradizionale” e continua “Questi prodigi del computer vivono nel miglior contesto possibile, e se si diplomano a pieni voti anche i familiari possono trasferirsi a Pyongyang”.
Fa sapere ancora che queste persone avranno diritto a viaggi all’ estero e posizioni di alto livello in Corea del Nord, quella del Sud invece fa sempre più lamentele in quanto afferma che gli hacker “di sopra” continuano ad attaccare i loro siti senza stop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.