Il modulo NTT senza fili trasferisce dai a 15 Gbps con una dimensione di 50 cm

Il trasferimento senza fili di dati sta diventando sempre più importante ed esteso, specialmente nella casa. Di solito ci colleghiamo ad internet con un router capace di trasmettere senza fili. I nostri telefoni utilizzano collegamenti 3Ge e 4G e i nostri tablet contano su un collegamento senza fili per accedere ad Internet. Nessuno si sta lamentando per l’uso di meno cavi, ma un argomento legato al fatto senza fili, è la velocità del trasferimento dati. Il Wi fi continua a diventare più veloce in casa, e il 4G promette collegamenti veloci ecellenti, ma con limiti dei dati su tutte le reti. Se volete che una grande quantità di dati sia trasferita ad un dispositivo mobile, allora un collegamento cablato è ancora il metodo di trasferimento più veloce. O almeno lo era. Il TransferJet della Sony ha offerto una soluzione senza fili ad alta velocità che promette molto bene, a distanza ravvicinata capace fino ai 560 Mbs. Ma quello è ora stato sorpassato da un nuovo sistema di una società giapponese chiamata Nippon Telegraph and Telephone (NTT). La NTT ha sviluppato un prototipo milliwave, un ricetrasmettitore capace di trasmettere dati fino a 15Gbps, ed è 25x più veloce di TransferJet.

Il modulo finale promette di essere piccolo abbastanza per andare bene dentro un dispositivo portatile come un tablet e ha una gamma di 50cm, che vuol dire trasferimento di musica e video in pochi secondi e minuti. Allo scopo di ottenere la velocità di trasferimento di 15Gbps, la NTT ha utilizzato tutti i quattro canali di comunicazione disponibili sulla banda 60GHz. E’ quindi capace di utilizzare più canali, con la velocità più lenta essendo un fermo impressionante 3.8 Gbps. Al momento il modulo è abbastanza grande, misurando 12 x 6 cm.  Ma la NTT dice che può ridurre questo ad un tablet di 1.2 x 1.2 cm. Prima che il nuovo modulo sia aggiunto ad un dispositivo commerciale, la NTT ha bisogno di immaginare i livelli senza fili che progetta di sostenere. La società ha già dichiarato che sta sviluppando la sua propria specifica impiegando 802.11 come punto di partenza, ma ha bisogno di combinare quello con altri livelli esistenti allo scopo di ottenere alte velocità di trasferimento attraverso più canali. Per consumatori, la soluzione di NTT mantiene la promessa di trsferimenti molto veloci per i tablet inizialmente, ma potrebbe anche diventare ottima per gli smartphone. Con queste velocità di trasferimento il modello è un buon attacco per sostituire anche cavi tra le tv e altri mezzi elettronici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.