Huawei, pronti al lancio tre modelli Nova

Huawei pronti al lancio tre modelli Nova

Il produttore di telefonia mobile Huawei ha svelato tre nuovi telefoni ad un evento lancio in Cina oggi, tutti fanno parte della linea Nova. Huawei ha fornito le specifiche dei nuovi dispositivi durante l’evento, ma in realtà non ha menzionato il software che equipaggerà i dispositivi.

Il nuovo Nova 5 Pro è il dispositivo di punta tra i tre: ha un enorme display OLED da 6,39 pollici, una fotocamera da 32 MP per i selfie e una configurazione da 4 fotocamere sul retro. La configurazione a 4 fotocamere si traduce complessivamente in una risoluzione da 48 MP, un sensore di profondità da 2 MP, una fotocamera macro da 2 MP e una fotocamera grandangolare da 16 megapixel. È anche alimentato dal chipset Kirin 980, con 8 GB di RAM e fino a 256 GB di spazio di archiviazione. Tutto questo è alimentato da una batteria da 4.000 mAh che supporta la tecnologia di ricarica rapida di Huawei. Il dispositivo parte da 435 dollari, o CNY2.999, e sarà disponibile dal 28 giugno.

Poi c’è il Nova 5, viene fornito con il nuovo chipset Kirin 810 di Huawei, ed è proprio questa la differenza principale tra Nova 5 Pro e il Nova 5. Il nuovo chipset Kirin 810 è dotato di due potenti core Cortex-A76 con clock a 2.27 GHz, sei core Cortex-A55 con clock a 1,88 GHz e una GPU Mali-G52 MP6. Il dispositivo sarà disponibile per l’acquisto a luglio, a partire da circa 407 dollari. Huawei sta facendo solo una variante del dispositivo che viene fornito con 8 GB di RAM e 128 GB di archiviazione, a differenza del leggermente più potente Nova 5 Pro.

Infine viene presentato il Nova 5i. Viene fornito con un design leggermente diverso sul display, il processore Kirin 710, una configurazione da 4 fotocameresul retro (fotocamera principale da 24MP, fotocamera grandangolare da 8 megapixel, profondità macro da 2 megapixel e telecamere macro da 2 megapixel). Il dispositivo viene fornito con la stessa capacità della batteria degli altri dispositivi Nova 5, ma per RAM e memoria si ha fino a 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Il dispositivo parte da circa 290 dollari per la variante da 6 GB di RAM.

I nuovi dispositivi sembrano piuttosto solidi sulla carta, ma Huawei ha ancora un grosso problema: il divieto del governo statunitense che ha portato Google a concludere affari con il produttore del telefono. Ovviamente Huawei non avrà accesso ai servizi Google come il Play Store sui suoi futuri telefoni e il piano di emergenza della compagnia rimane un grande mistero. GSM Arena ha riferito che non è dato sapere ancora nulla sul sistema operativo che alimenta i dispositivi. La società ha detto di aver venduto 100 milioni di telefoni quest’anno , ma senza sapere esattamente OS e servizi disponibili per i nuovi telefoni, i clienti probabilmente non saranno troppo sicuri di spendere soldi per i nuovi prodotti dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *