Internet

Google Fuchsia è un OS open source indipendente da Android

L’anno scorso nel mese di agosto, dai rapporti era emerso che Google stava sviluppando un nuovo sistema operativo, chiamato Fuchsia, si è speculato molto sul fatto che fosse il primo sistema operativo sviluppato dal colosso della ricerca online che non si basa sul kernel Linux. Le ultime indiscrezioni hanno mostrato il sistema operativo in azione su smartphone-centric Armadillo OS. Tutti avrebbero preferito che Google condividesse più informazioni sul nuovo sistema operativo al Google I/O , ma in ogni caso il colosso di Mountain View ha condiviso le prime informazioni sul progetto.

Dave Burke, vicepresidente Engineering (Android), ha condiviso in occasione della conferenza I / O che Fucsia è uno dei tanti progetti sperimentali in fase iniziale di Google e che uno degli aspetti più interessanti a questo proposito è che il suo è open source, il che significa la gente può tranquillamente utilizzarlo, consigliare e proporre modifiche su di esso. Inoltre, Burke ha continuato a chiarire che Fuchsia è un progetto indipendente da Android.

Mentre Burke ha suggerito che “alcune persone davvero intelligenti” stanno lavorando al progetto di cui sopra, non ha fornito dettagli specifici su di esso. E’ stato descritto come un progetto sperimentale in fase iniziale, c’è la possibilità che la società possa anche scegliere di non andare avanti con il progetto fino alla fine, o portarlo a termine se ne vale la pena.

Lo scorso anno si è riscontrato che il nuovo sistema operativo è stato in gran parte sviluppato per favorire principalmente l’hardware embedded. Il rapido aumento dei prodotti in questo spazio ha portato evidentemente Google a creare un sistema operativo leggero che doveva essere più compatibile con l’hardware moderno di qualsiasi accessorio. Tuttavia, in particolare si è constatato che Fuchsia è stato progettato in modo che possa scalare per supportare smartphone e anche computer desktop.

About the author

Redazione Giga

Redazione Giga

La redazione di Gigabitpc si occupa della stesura dei contenuti per la rivista online.

Add Comment

Click here to post a comment