Evercube: storage da 5TB

Enormi quantità di storage stanno diventando sempre più importanti per le società che forniscono servizi cloud-based.  Per gli utenti privati, il Network Attached Storage (NAS)  è offerto da un certo numero di produttori e vi dà la possibilità di memorizzare tutti i vostri contenuti digitali in una zona di stoccaggio gigante accessibile a tutti i dispositivi tramite una connessione internet. Scegliere in quale NAS  investire può essere duro, però. Alcuni produttori utilizzano un proprio software che è poco efficente, altri hanno stoccaggio e/o  aggiornamento litati. Tim Lossen, uno sviluppatore dalla Germania, ha deciso che c’è un modo migliore per creare uno storage privato. Dopo aver visto cos’ha fatto Backblaze  nella creazione di uno storage di 135TB che chiunque può costruire, Tim è stato ispirato a fare l’equivalente in scala ridotta. 

La creazione di Tim si chiama Evercube. Misura 150 x 150 x 150 mm ed è composto da 2 mm di spessore in acciaio inox. All’interno c’è spazio per inserire cinque hard disk da 2,5 pollici per un massimo di 5TB di storage, sufficiente per la maggior parte delle esigenze di storage personali al momento. Per alimentare il NAS, Tim ha usato un processore Marvell 1.2GHz “Kirkwood” core singolo e accoppiato con 512MB RAM e Ubuntu 9.04 come sistema operativo. Sul retro si trova una porta da 1 Gbit Ethernet per il collegamento alla rete.

L’ Evercube è diverso perché è stato creato come hardware sotto la licenza Creative Commons Attribution. Ciò significa che siete liberi di scaricare i progetti e modificarli a vostro piacimento. Si potrebbe fare un Evercube più grande o più piccolo, per esempio, in base alle proprie esigenze. Se non vuoi sporcarti le mani con il design, l’ Evercube viene proposto come kit offrendo tutto il necessario per crearlo, fatta eccezione dei dischi rigidi. Il tutto a $590, il kit non è economico, ma dove altro si può ottenere tutto ciò?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.