Droni, i nuovi Pony Express per la pizza

La pizza appena sfornata in Nuova Zelanda la consegnano avveniristici Pony Express: i droni.

La pizza arriva volando: in Nuova Zelanda la pizza calda arriva in tavola in 10 minuti scarsi.

Basta file e attese interminabili, per chi vuole gustare una pizza al “volo”, i neozelandesi si sono inventati un servizio di consegna a domicilio che utilizza i droni.

Ad avere l’idea geniale è stata la catena internazionale specializzata nella vendita di pizza Domino’s Pizza. Ad aiutare la catena a realizzare questo futuristico servizio è stata la Flirtey, azienda leader nel settore delle consegne con i droni.

Spiega Don Meiji, CEO di Domino’s che grazie ai droni, le consegne delle pizze potranno effettuarsi in aree molto ampie e in tempi brevissimi: circa 10 minuti dall’ordine.

Le consegne via drone fano parte di un sistema integrato ipertecnologico che include in un’unica piattaforma anche gli ordini online.

La società per espandere la sua attività punta, dunque, non solo sulla qualità dei prodotti, ma sulla tecnologia.

L’idea si è mostrata così vincente che Flirtey già pensa di consegnare pizze in tutta l’America con i droni.

L’impresa però negli Stati Uniti è più ardua rispetto alla Nuova Zelanda a causa delle leggi restrittive sull’utilizzo dei multirotore volute dalla FAA americana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.