CIA sotto attacco

Ieri il sito della CIA ha avuto qualche problema e sembrerebbe diventato inaccessibile da paesi come Londra, New York, San Francisco e Bangalore. L’ agenzia però afferma che questo gruppo di hacker attacca in questi modi solo per farsi notare dagli altri, senza scopi ben precisi.


Questa serie di attacchi, prima Sony, poi Nintendo e poi altri colossi come CodeMasters, continua, infatti nei prossimi giorni si crede che verrà colpito il sito della Federal Reserve Ben Bernanke, tra cui ieri su YouTube è apparso un video postato dal gruppo Anonymous dove chiedono le dimissioni del presidente. Lo stesso gruppo però si dissocia proclamandosi non colpevoli all’ attacco del PSN di metà Aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.