Windows 10, Microsoft: addio al traguardo di 1 Mld di installazioni

Microsoft non raggiungerà il traguardo prefissato di un miliardo di installazioni del sistema operativo Windows 10.

A distanza di più di un anno dal lancio, Windows 10 è stata installato su 400 milioni di dispositivi. E se si considera che a giugno le installazioni si erano attestate sulla cifra di 350 mila, si capisce che il calo è notevole.

Insomma, siamo a un numero ben lontano da un miliardo, traguardo che si era prefissato il colosso di Redmond quando lanciò il suo ultimo sistema operativo.

I numeri sono stati resi noti alla Microsoft Ignite Conference 2016, l’evento annuale indetto dal gigante informatico che raduna gli esperti di informatica, giornalisti e appassionati del settore per mostrare loro le sue più recenti novità che si sta tenendo ad Atlanta (dal 26 al 30 settembre).

Il traguardo di un miliardo di installazioni entro il 2018, considerato che a oggi siamo solo al 40%, è diventato una chimera.

In più si registra un sensibile calo delle installazioni giornaliere. Subito dopo il lancio si contavano dalle 800 alle 900 installazioni pro die, oggi ci si attesta intorno alle 500 mila.

Per gli esperti è fisiologico un calo del 38% dopo più di un anno soprattutto se si considera che Microsoft ha cambiato anche strategia: non c’è più la possibilità dell’installazione gratuita per gli utenti che adottavano una delle versioni precedenti a Windows 10.

A Redmond comunque non hanno perso del tutto le speranze di raggiungere il traguardo prefissato nonostante il ritardo sulla tabella di marcia.

Nel frattempo la notizia non fa bene alla società che nonostante gli sforzi la disponibilità dell’aggiornamento gratuito per un anno del nuovo sistema operativo, con Windows 10 non è riuscita a rilanciare il suo mercato di PC, notebook e desktop che, come noto, è in crisi già da un bel po’ di anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *