Velocizzare Windows 7

Vediamo ora alcuni trucchetti per velocizzare ancora di più il sistema operativo Windows 7.

1)Disattivare l’ indicizzazione:

Il sistema usa spesso questa tecnica per “catalogare” meglio i files e renderli disponibili il prima possibile al momento di una ricerca, funzione inutile se non usiamo mai queste opzioni. Per disattivare andiamo su “Risorse del Computer”, clicchiamo col tasto destro sull’unità del nostro disco fisso e nella finestra iniziale che ci appare, quella denominata “Generale”, togliamo la spunta dalla casella in basso, dove è scritto:

  • Consente l’indicizzazione del contenuto e delle proprietà dei file di questa unità

2)Sfruttare la cpu:

 

Questo è un altro metodo per far sì che all’ avvio del pc, il sistemi usi tutti i core del processore per avviarsi e quindi velocizzarsi. Per farlo cliccate su “Start” – “Esegui”, scrivete “msconfig” e premete Invio o OK. Nella schermata che apparirà andate su “Opzioni di avvio”, “Opzioni Avanzate”, ed alla voce Numero di Processori, impostate il numero che core che possiede il vostro processore.

 

3)Velocizzare l’ arresto:

 

Aprite il registro di sistema (Start – Esegui – regedit), ed andate alla voce:

  • HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetControl

Digitate un numero compreso tra 2000-20000 (2-20 secondo). Più piccolo sarà il numero digitato, più veloce verrà arrestato. Il valore predefinito è 12000, cliccate OK, chiudete il registro di sistema e riavviate.

 

4)Disattivare i servizi inutili all’ avvio:

 

Per disattivarli, cliccate su “Start”, poi su “Esegui” e digitate msconfig, dopodichè premete Invio o OK.

Nella schermata di si aprirà, andate sulla tendina Avvio, e togliete il segno di spunta da tutte quelle voci inutili, ovvero quei programmi e processi che non necessitano di essere caricati all’avvio del Computer. Vi consiglio di non rimuovere tutte le voci riguardanti programmi di sicurezza, Antivirus e Firewall, e quelle relative ai componenti del sistema operativo. Dopodichè fate clic su OK e riavviate il computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.