Twitter estende il limite video a 140 secondi

Twitter estende il limite video a 140 secondi

Il social network dei microblog, Twitter, punta ai contenuti video. Il social dell’uccellino blu dai 140 caratteri da ora consente di postare video più lunghi, estendendo il suo limite a 140 secondi, contro i 30 concessi finora.

La novità riguarda anche il social Vine di proprietà di Twitter e interessa gli utenti “comuni”, non gli editori selezionati, i quali già da tempo possono pubblicare filmati dalla durata massima di 10 minuti. Per ciò che riguarda la sezione video, il social mira a facilitarne anche la ricerca e la loro fruizione: toccando un tweet video o una clip di Vine, si aprirà la riproduzione a schermo intero assieme a una lista di video simili visualizzata in basso, come succede già da tempo su YouTube e Facebook.

La nuova funzione sarà progressivamente integrata nell’applicazione mobile di Twitter per Android e iOS, per estendersi in seguito nella versione Twitter per Mac e Windows. Inoltre, inizialmente un gruppo ristretto di creativi, potranno aggiungere video ai loro Vine, trasformando il loro Vine di 6 secondi in una sorta di “trailer” per una storia più lunga.

Un’altra novità da casa Twitter è la nuova applicazione Twitter Engage, attualmente disponibile solo per iOS e per ora solo negli States. L’applicazione fornisce dati e statistiche sui video condivisi tramite il microblog, i cui dati potranno risultare utili ai creatori abituali di video o ai personaggi famosi, al fine di migliorare l’interazione con i propri follower.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.