Telegram, c’è una vulnerabilità nei messaggi privati

Telegram vulnerabilita nei messaggi privati

Dopo l’aggiornamento dei termini di servizio di WhatsApp, milioni di utenti si sono rivolti ad applicazioni come Telegram e Signal. Queste applicazioni, diventate subito popolari, sono in questo periodo il bersaglio degli hacker. Gli addetti alla sicurezza hanno annunciato che è stata scoperta una vulnerabilità in Telegram che decodifica i messaggi privati.

Milioni di utenti si sono rivolti a nuove app di messaggistica in risposta a WhatsApp. Gli utenti che hanno scaricato applicazioni come Signal e Bip, soprattutto Telegram , avevano prorogato il contratto.

Telegram vulnerabilita nei messaggi privati

Telegram, che ha guadagnato 25 milioni di utenti in 3 giorni, viene utilizzato attivamente da molte persone perché si trova in una posizione migliore rispetto alle sue alternative. L’applicazione, in cui la funzionalità di crittografia end-to-end è inclusa solo nell’opzione di messaggistica privata, è diventata l’obiettivo degli hacker.

È stato annunciato che la vulnerabilità scoperta in Telegram versione 7.3 esiste anche nella versione 7.4 attualmente utilizzata. Affermando che i file multimediali inviati rimangono nelle aree di archiviazione dei dispositivi anche se vengono eliminati dalla finestra della chat, i ricercatori hanno sottolineato che la cartella in cui sono archiviati i backup dei messaggi e i file multimediali può essere rivelata con un software sviluppato.

I ricercatori di sicurezza hanno affermato che questa vulnerabilità colpisce gli utenti di macOS. Telegram non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale su questo tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *