Questa malattia avanza velocemente e provoca cecità

Questa malattia avanza velocemente e provoca cecita

Il glaucoma, noto come glaucoma , che è tra le gravi malattie degli occhi, progredisce insidiosamente e porta alla cecità. Gli esperti avvertono della malattia del glaucoma.

Il glaucoma una malattia che avanza velocemente

Il glaucoma si verifica a causa di un’elevata pressione intraoculare. Se il glaucoma non viene trattato, provoca la perdita della vista.

Il rischio di sviluppare il glaucoma aumenta con l’età. Per prevenire il glaucoma, è necessario visitare regolarmente un medico.

Gli specialisti affermano che la malattia del glaucoma può progredire insidiosamente negli occhi e potrebbe non causare disturbi nei primi stadi, spiegano: “Ogni persona di età superiore ai 40 anni dovrebbe assolutamente sottoporsi a un controllo annuale di routine, anche se non ha alcun disturbo“.

Il glaucoma può essere una malattia insidiosa

Gli specialisti spiegano che Il glaucoma si verifica a causa dell’aumento della pressione del fluido che riempie l’occhio.

L’aumento della pressione del fluido all’interno dell’occhio indebolisce e danneggia il nervo ottico. Il problema più grande nel glaucoma è la diagnosi tardiva dei pazienti perché non ci aspettiamo alcun riscontro nel glaucoma nel primo periodo.

I pazienti non avvertono dolore agli occhi, non avvertono arrossamento e non soffrono di abbagliamento. Ecco perché è una malattia insidiosa e la notiamo effettivamente negli esami di routine.

Il rischio glaucoma aumenta oltre i 40 anni

Ricordando che l’età è il fattore di rischio più importante per la malattia, gli specialisti sottolineano che sebbene il glaucoma può effettivamente essere visto dall’infanzia, il fattore di rischio aumenta significativamente oltre i 40 anni.

Affermando che un altro importante fattore di rischio è la genetica, Il rischio aumenta di almeno 4 volte nei pazienti con una storia familiare di glaucoma di primo grado.

Vediamo un marcato aumento del rischio di glaucoma nei pazienti con miopia elevata, ipermetropia, diabete non controllato, iper e ipotensione, emicrania e pazienti che hanno ricevuto una terapia con cortisone per altre malattie.

Il rischio di glaucoma aumenta anche nei pazienti che hanno traumi agli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.