Proxima B, l’esopianeta appena scoperto, contiene un oceano?

Proxima B, l’esopianeta appena scoperto, contiene un oceano?

Il pianeta orbita intorno alla stella più vicina a noi, Proxima Centauri, che è una nana rossa abbastanza luminosa. Sulla superficie di Proxima B, il pianeta, ci potrebbe essere addirittura un oceano.

A parlarne è una ricerca condotta dal Laboratorio di Astrofisica di Marsiglia, pubblicata sulla prestigiosa rivista internazionale The Astrophysical Journal Letters.

Gli astronomi hanno concentrato i loro sforzi specialmente sul calcolo delle dimensioni del pianeta e sulla superficie.

Il corpo celeste pare trovarsi in una zona dove potenzialmente potrebbe svilupparsi la vita, a 7,5 milioni di chilometri da Proxima Centauri.

In verità la distanza in termini assoluti è abbastanza ridotta, tuttavia la stella è più fredda del nostro sole, e quindi le temperature sul pianeta non dovrebbero essere così elevate.

Il raggio dell’esopianeta dovrebbe essere fra 0,94 e 1,4 volte quello della Terra. Nel caso in cui il raggio fosse pari a circa 9000 chilometri, la massa planetaria sarebbe probabilmente composta per metà di rocce e per metà di acqua.

In questa ipotesi il pianeta potrebbe essere ricoperto da un unico oceano la cui profondità arriverebbe anche a 200 chilometri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.