Modern Warfare 3 è stato venduto prima, gli utenti non verranno bannati

Modern Warfare 3 è stato rubato, e alcuni clienti della east coast sono riusciti ad ottenere il gioco. Alcuni di questi giocatori hanno avuto paura di avviare la modalità multiplayer del gioco per timore di essere bannati da Xbox Live per una violazione dei diritti del titolo. Tali divieti sono stati emessi in passato quando Microsoft pubblicò Gears of War 2 e Halo:Reach, rubati e distribuiti online prima della data di uscita. Tuttavia il direttore della sicurezza di Microsoft, Stephen Toulouse, ha dichiarato che quelli che hanno comprato il gioco in negozio sono al sicuro “Se la vostra compia è legittima e ottenuta legalmente, divertitevi” scrive Toulouse in un tweet ufficiale di Giovedì pomeriggio.

Infatti, la sicurezza delle copie vendute è coerente con la politica precedente. In occasione della perdita di Reach, Toulouse aveva dichiarato: “i negozi autorizzati non hanno comprato copie a rischio di divieto” e quegli utenti sono stati bannati per pirateria o accesso non autorizzato alle copie e non per aver avuto il gioco da un rivenditore autorizzato prima della data di uscita. “Siamo in grado di conoscere la differenza”, aggiunse. Alcune spedizioni di MW3 sono arrivate ai negozi Kmart con l’istruzione di vendere le copie immediatamente. Se questo è stato intenzionalmente voluto o un errore rimane ancora incerto. Sembra che la catena di negozi abbia cessato temporaneamente di vendere il gioco, ma non prima che alcuni fortunati clienti di Miami e New York siano riusciti ad avere le loro copie. Altri giocatori stanno invece speculando su questa opportunità, rivendendo le copie su eBay e Craiglists per un prezzo al di sopra dei 200 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.