Mobile, entro il 2019 le reti 4G genereranno il 68% del traffico

mobile-reti-4g-entro-il-2019

L’industria del mobile sta crescendo a passi da gigante, facendo da traino a tutti i settori della sfera economica relazionati con gli usi e costumi di queste nuove tecnologie.  Secondo lo studio Cisco Visual Networking Index™ Global Mobile Data Traffic Forecast for 2014 to 2019, l’impiego di dispositivi sempre più all’avanguardia e le connessioni M2M (machine-to-machine) che si appoggiano a reti cellulari sempre più veloci, rappresentano i principali fattori che contribuiranno ad un’imponente crescita del traffico mobile. Riferendoci al 2014, “smart” ha rappresentato l’88% del traffico dati mobile a livello globale, caratterizzato da funzionalità avanzate per quanto riguarda le elaborazioni multimediali e la connessione 3G. Secondo le previsioni il dato crescerà fino al 97% entro il 2019.

mobile-reti-4g

Tra  i fattori che stanno contribuendo alla crescita del traffico smart rientrano l’utilizzo di telefoni con funzioni base agli smartphone;  la continua adozione di tablet; il ritorno dei computer portatili che presentano funzionalità simili a quelle dei tablet;  la crescita delle applicazioni M2M (machine-to-machine).

Facendo riferimento alle reti mobile globali, si prevede che entro il 2017 il 3G sorpasserà il 2G convertendosi  nella principale tecnologia cellulare basata sulla condivisione della connessione. Le reti 3G nel giro di tre anni, supporteranno il 44% dei dispositivi  e delle connessioni mobile a livello mondiale; le reti 4G, invece, supporteranno il 26% delle connessioni e genereranno il 68% del traffico.

I principali driver del traffico dati mobile globale

  • La crescita del traffico dati mobile globale supererà di tre volte il traffico fisso globale entro il 2019. Di seguito i fattori che contribuiranno a questa crescita.
  • Aumento del numero degli utenti mobile: si prevede che se ne conteranno 5,2 miliardi a fronte dei 4,3 miliardi del 2014.  Circa il 59% della popolazione mondiale, corrispondenti a 7,2 miliardi di persone, era costituito, nel 2014, da utenti mobile. Si arriverà a superare il 69% entro il 2019.
  • Aumento delle  connessioni da mobile: si conteranno circa 11,5 miliardi di  dispositivi abilitati al mobile comprendenti  8,3 miliardi di dispositivi mobile personali e 3,2 miliardi di connessioni M2M. Nel 2014 erano  7,4 miliardi i dispositivi abilitati al mobile e le connessioni M2M.
  • Velocità del mobile: la velocità media delle reti mobile globali crescerà di 2,4 volte dal 2014 (1.7 Mbps) al 2019 (4.0 Mbps).
  • Più video mobile:  il video mobile rappresenterà il 72% del traffico dati mobile globale. Nel 2014 si è registrato un 55%.

Tra i vari settori economici che stanno crescendo di pari passo al mobile, emerge quello dei casinò games. Un recente studio condotto da Slotsgratisonline sul mercato dei giochi online in Italia, la spesa generata dai dispositivi mobile (Smartphone + Tablet) supera i 150 milioni di euro (+ 56%). Il tasso di penetrazione sull’online corrispondente  quasi al 20%, è da amputarsi alla crescita e al miglioramento dell’offerta di gioco sul canale da parte dei concessionari di gioco. Sono più di 400 le proposte legate al mobile, con una crescita del 50% rispetto al 2014.

Anche quest’anno si conferma l’aumento di soluzioni dedicate ai dispositivi mobili: ad oggi i due terzi dei concessionari hanno sviluppato almeno un’iniziativa (App e/o mSite) per Smartphone e quasi la metà dei concessionari un’applicazione ottimizzata per Tablet”, ha dichiarato Samuele Fraternali, Ricercatore Senior dell’Osservatorio Gioco Online del Politecnico di Milano.

La crescita abbraccerà inoltre quei segmenti che si appoggiano al traffico cloud mobile. Applicazioni e  servizi cloud tra cui  Netflix, YouTube, Pandora e Spotify fanno sì che gli utenti mobile possano superare le limitazioni dei dispositivi mobile in termini di capacità di memoria e di potenza di elaborazione.

Il traffico cloud mobile vedrà una crescita  11 volte maggiore rispetto al 2014, 2 exabyte al mese, a fronte dei 21,8 exabyte al mese nel 2019. Le applicazioni cloud hanno rappresentato l’81% del traffico dati mobile totale nel corso del 2014: entro il 2019 rappresenteranno il 90% del traffico dati mobile totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.