Falla Android, l’80% di utenti a rischio hacker

falla android colpiti gli utenti

La società specializzata in sicurezza informatica, Lookout, ha rilevato una vulnerabilità già nota del sistema operativo Linux che potrebbe colpire l’80% degli utenti di smartphone e tablet Android di Google.

Il sistema operativo mobile Android pone le sue fondamenta su un nucleo di codice di Linux e la vulnerabilità si trova in una parte utilizzata in tutte le ultime versioni del software di BigG, ovvero dalla versione 4.4 KitKat e successive, come spiegato dagli stessi ricercatori. Anche la versione di Android 7.0 Nougat, ancora non rilasciata in larga scala e in fase di anteprima per gli sviluppatori, è a rischio.

Tramite questa falla i pirati informatici riuscirebbero a violare la navigazione online degli utenti, spiando il traffico internet non criptato. Tuttavia è un tipo di vulnerabilità che difficilmente può essere utilizzata per compiere attacchi hacker di massa, anche se si dimostra molto pericolosa per cyber-aggressioni mirate, come specificato dalla stessa Lookout.

Sono quindi circa 1,4 miliardi i dispositivi potenzialmente esposti. Il colosso di Mountain View ha già fatto sapere di essere all’opera per trovare una soluzione quanto prima. Difatti, BigG ha dichiarato al sito Ars Technica che i suoi ingegneri sono al lavoro per “prendere misure appropriate”, specificando inoltre che il reale pericolo per tutti gli utenti Android  è “moderato” e non grave come in altri casi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.