Il James Webb Telescope scopre una supernova in una lontana galassia

Il James Webb Telescope scopre una supernova in una lontana galassia

Il James Webb Space Telescope ha rilevato una supernova in una lontanissima galassia.

La scoperta arriva da 3 miliardi di anni luce di distanza ed ha sorpreso gli scienziati, poiché James Webb non è stato costruito per cercare supernove.

Il telescopio James Webb dell’American Space and Aviation Administration (NASA) ha catturato inaspettatamente la prima supernova, l’esplosione di una stella morente a tre miliardi di anni luce dalla Terra.

La scoperta ha entusiasmato gli scienziati. La fotocamera NIRCam del telescopio spaziale James Webb ha rilevato un oggetto inaspettatamente luminoso in una galassia a circa 3-4 miliardi di anni luce dalla Terra.

L’oggetto luminoso si è attenuato per un periodo di cinque giorni, suggerendo che potrebbe essere stata una supernova catturata per puro caso poco dopo l’esplosione della stella. La scoperta ha sorpreso gli scienziati, poiché il James Webb Space Telescope non è stato costruito per questo tipo di attività.

Esplosione di grandi stelle che esauriscono l’energia: Una Supernova è l’esplosione violenta di grandi stelle che esauriscono l’energia. La luminosità di una supernova può raggiungere cento milioni di volte la luminosità del Sole, riferiscono i ricercatori.

Lanciato il 25 dicembre, la NASA ha lanciato nello spazio il telescopio spaziale più grande e avanzato del mondo, James Webb, il 25 dicembre 2021. Più grande e potente del telescopio Hubble: il telescopio spaziale James Webb, il prodotto della collaborazione della NASA con l’Europa e Le agenzie spaziali canadesi Webb sembrano essere il successore del telescopio spaziale Hubble, che si sta avvicinando alla fine della sua vita lavorativa, il più grande e potente mai 31 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.