Huawei sorpassa Samsung: l’Italia ha un nuovo leader degli smartphone

Era nell’aria: nel terzo trimestre del 2016, Huawei avrebbe sorpassato Samsung e si conferma leader in Italia nel mercato degli smartphone.

La notizia è stata pubblicata dal Kantar WorldPanel ComTech. Per questo sito al colosso cinese va il 27,3% del mercato italiano.

Samsung scende al secondo posto con il suo 24,7%. Non solo, ma pare rispetto allo stesso periodo del 2015, l’azienda sudcoreana registra il 40% in meno di vendite.

Una débâcle per il produttore Samsung che dopo anni di dominio incontrastato nel Belpaese, è costretto a cedere lo scettro all’intraprendente Huawei.

Vicenda spinosa del Galaxy Note 7 a parte, l’avanzata del produttore cinese era prevedibile e il suo primato del tutto meritato.

Non a caso la sua crescita non riguarda solo il mercato di casa nostra. Infatti, sempre nel terzo trimestre del 2016 Huawei ha incassato molte più vendite rispetto allo scorso 2015.

Già all’inizio dell’anno in corso, a livello globale le vendite parlavano di una netta crescita di Huawei.

Intorno a metà anno gli smartphone venduti superavano del 25% la cifra registrata nello stesso periodo del 2015.

E tutto questo mentre il mercato degli smartphone faceva registrare un aumento delle vendite misero: solo il 3,1%. In Italia, le vendite di Huawei nei primi mesi del 2016 erano aumentate del 140%.

Non c’è dubbio: i dispositivi Huawei piacciono, e i risultati si vedono. D’altra parte, non potrebbe essere diversamente: gli smartphone Huawei sono raffinati, affidabili, tecnologicamente all’avanguardia e, cosa importantissima, costano molto meno dei più blasonati device Apple e Samsung.

Il CEO di Huawei Richard Yu, però, non ci sta ad accontentarsi e promette: “Supereremo Apple nel 2018, diventando i numeri due al mondo, e continuando a fare bene entro cinque anni saremo primi”. E, se continua di questo passo, non facciamo alcuna fatica a crederci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *