Fujitsu annuncia l’FX10

Fujitsu sembra essere sembra essere sempre sulla cresta dell’onda quando si tratta di innovazioni.  Solo la settimana scorsa l’azienda giapponese ha annunciato il “computer K”, un computer capace di 10,51 petaflop e sviluppato con l’ausilio del laboratorio di ricerca RIKEN. Questo è importante perché non solo è il primo a rompere la barriera di 10 quadrilioni di operazioni, ma è previsto che sia in cima alle classifiche per il supercomputer più veloce del mondo quando l’elenco sarà aggiornato questa settimana. Non contento di essere dominante una sola volta questo mese, Fujitsu ha annunciato oggi PRIMEHPC FX10. Le sue prestazioni di calcolo superano i 23,2petaflop e si basa sulla distribuzione di 98.304 nodi su 1.024 rack. A confronto, il computer K può arrivare fino a 88.128 nodi su 864 rack. FX10 utilizza un processore SPARC64 IXfx. La capacità di memoria è di 64GB con una larghezza di banda di 85GB/ s o 5 GB/s tra i nodi. Come ci si aspetterebbe, il sistema operativo è basato su Linux.


Fujitsu spera di implementare le configurazioni del fifty FX10 nei prossimi tre anni, con disponibilità a partire da gennaio del prossimo anno. I clienti potranno includere qualsiasi organizzazione o azienda cercando di effettuare simulazioni su larga scala. Gli esempi includono i programmi di scoperta di nuovi farmaci, la ricerca medica, meteo e analisi disastri naturali e nuove fonte di energia. Non ci sono dettagli sul prezzo, ma come potete immaginare non sarà un sistema economico, tutto in base ai petaflop di calcolo che si vogliono avere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.