Font, ecco quali sono gli stili di scrittura più utilizzati

Font ecco quali sono gli stili di scrittura piu utilizzati

Che dobbiamo mandare una semplice mail o scrivere un messaggio di auguri, che dobbiamo dar vita a una pubblicità o scegliere come realizzare l’impaginazione della tesi, abbiamo ormai a disposizione una grandissima varietà di font, che riescono praticamente ad accontentare i gusti di tutti.

Il font o fonte altro non è che un insieme di caratteri tipografici caratterizzati e accomunati da un certo stile grafico o intesi per svolgere una data funzione.

Per i più esperti è possibile realizzare font personalizzati, ma anche per gli usi più comuni sono disponibili migliaia di stili da utilizzare del tutto gratuitamente.

Tra i più famosi c’è senza dubbio “Helvetica”, creato nel 1957 da Max Miedinger e Edouard Hoffmann ed attualmente uno dei caratteri più utilizzati in pubblicità.

Arcinoto anche Arial, font usato da Google in via esclusiva, ma anche da Facebook e da altri numerosi colossi del settore informatico.

Uno dei font più utilizzati in editoria è invece il Garamond: il carattere francese è infatti largamente utilizzato in diverse sue varianti nell’editoria francese, anglosassone e italiana.
Naturalmente nella lista non può mancare il Times New Roman: questo infatti è stato uno dei primi font ad essere stato digitalizzato, quindi è presente quasi ovunque.

Ricordiamo che i marchi più famosi hanno un proprio stile unico e brevettato. Un esempio per tutti quello di YouTube, che dal 2017 utilizza YouTube Sans, progettato da zero dall’agenzia di branding Saffron, partendo dalle forme e dall’estetica dell’Alternate Gothic creato nel 1903 ed utilizzato nei primi anni della sua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *