Componenti Hardware: Le memorie Ram, differenza tra DDR2 e DDR3

Tra le componenti hardware più sconosciute all’utente medio del web abbiamo le memorie RAM e le sue caratteristiche. In questo articolo, vediamo la differenza tra due modelli di memoria. La differenza più evidente tra una memoria DDR3 e una a memoria DDR2 è l’aspetto. Lungo la parte inferiore della memory stick, infatti, c’è una tacca che impedisce l’inserimento del tipo sbagliato di memoria in uno slot compatibile. Guardando dal lato superiore, la tacca sul DDR2 si trova leggermente a destra dal punto centrale della memory stick. Sulla DDR3 invece, la tacca è leggermente a sinistra.

Uno dei motivi per cui molti produttori hanno tardato ad adottare la nuova tecnologia DDR3 è proprio perché non c’è compatibilità tra le due memorie. Non è possibile utilizzare una DDR3 quando non si dispone di un alloggiamento opportuno. In definitiva, è importante che prima di fare un acquisto si valutino le caratteristiche della propria scheda madre (se sono disponibili entrambi gli alloggi oppure no).

Passiamo alle caratteristiche tecniche. La velocità di trasferimento su memoria DDR3 è il doppio di quella della DDR2. La DDR2 ha quattro banche di memoria interna, mentre la DDR3 ne ha ben otto. Le DDR2 utilizza un sistema a 4 bit mentre la DDR3 è a 8 bit. C’è una grande differenza anche per quanto riguarda la tensione utilizzata: Le DDR2 utilizza 1,8 V mentre DDR3 1,4V.

Ce ne sarebbero molte altre, ma queste bastano a far capire che dalla vecchia versione di componenti hardware e memorie RAM alla nuova, le caratteristiche sono quasi state raddoppiate. Naturalmente anche il prezzo ne risente, ma si sà che quello che si spende si ottiene. All’inizio del prossimo anno si aspetta addirittura la messa sul mercato delle DDR4… vedremo cosa succederà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.