Chiamate indesiderate? Ecco come fermarle

Chiamate indesiderate Ecco come fermarle

Tutti noi non possiamo più fare a meno del telefono, che sia quello fisso di casa o lo smartphone che è diventato quasi un prolungamento dei nostri arti.

E del resto è diventata un’esigenza comune quella di essere continuamente reperibili, sia per lavoro che per una miriade di altri motivi personali e familiari.

Ma questo ultimamente vuol dir anche essere continuamente bombardati da chiamate indesiderate, sia di gente che non vogliamo sentire per motivi nostri, sia soprattutto di spam e pubblicità, anche negli orari meno opportuni.

Ma qualcosa si può fare, sia per bloccare le chiamate sul numero fisso che su quello mobile.

Per il telefono fisso è bene sapere che la pubblica amministrazione italiana ha creato un nuovo strumento a tutela dei cittadini, il Registro Pubblico delle Opposizioni: coloro che sono iscritti a questo registro non possono essere contattate dalle imprese di telemarketing.

E nel caso si continuasse ad essere contattati, nonostante l’iscrizione, si può fare una segnalazione mediante modulo segnalazione telefonate pubblicitarie commerciali all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali oppure persino sporgere denuncia all’Autorità giudiziaria.

Per quanto riguarda i nostri smartphone, per i numeri che conosciamo e che vogliamo evitare, esiste una lista nera apposita: i numeri ivi inseriti non riusciranno a contattarci ed è inoltre possibile canalizzare le chiamate indesiderate direttamente verso la segreteria telefonica.

Per quanto riguarda lo spam e le pubblicità, esistono varie app che servono a bloccare le chiamate indesiderate: queste app analizzano gli ID delle chiamate in entrata e li confrontano con quelli presenti nella loro “lista nera”, un database di numeri e servizi telefonici di telemarketing aggressivo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *