Abarth 124 spider, arriva uno scorpione al salone di Parigi

abarth 124 spider a parigi

Abarth 124 Spider lo “scorpione” presente al Salone di Parigi 2016

Un logo inconfondibile quello dell’Abarth, come inconfondibile è la linea casa automobilistica italiana, che dal 1949, anno della sua fondazione a opera dell’ingegnere italo-austriaco Carlo Abarth e dal pilota Guido Scagliarini, non ha smesso di stupire con effetti speciali.

Intanto la nuova Abarth 124 spider è nata per sfoggiare con maggiore sfrontatezza i valori che da sempre caratterizzano questo marchio: cura artigianale, quasi maniacale, dei particolari, eccellenti prestazioni, tecnologia all’avanguardia.

Come tutte le sportive grintose di fascia alta, anche Abarth 124 spider è dotata differenziale autobloccante meccanico di serie che ne esalta il carattere dinamico e sportivo.

L’agilità e l’assetto di guida ottimale sono garantiti dalla razionale distribuzione dei pesi, ottenuta anche grazie al motore installato dietro l’asse anteriore.

La meccanica, come sempre, è molto raffinata. Il peso di soli 1060 kg è dovuto all’utilizzo di materiali speciali. Il rapporto peso/potenza è di 6,2 kg/cv.

Le sospensioni dello spider Abarth 124 sfruttano uno schema a quadrilatero alto all’anteriore e una architettura multilink a 5 bracci al posteriore. Lo sterzo è stato tarato per una guida taratura sportiva specifica del sistema di servo assistenza.

Il cuore pulsante di questo gioiello tecnologico un motore turbo quattro cilindri di 1.4 litri MultiAir da 170 CV e 250 Nm di coppia in grado, per la Casa produttrice, di spingerla a una velocità massima di 232 km/h, accelerando da zero a 100 km/h in 6,8 secondi. Il cambio è un manuale a sei marce.

Al Salone di Parigi arriveranno due esemplari. Il primo, a due colori, offre alla vista un piacevole contrasto tra la vernice pastello Bianco Turini 1975 e il cofano nero opaco. In più  mostra una finitura che richiama quella della Abarth 124 Rally e che aveva la funzione di limitare i riflessi del sole sul pilota.

Il secondo modello sfoggia una livrea Rosso Costa Brava 1972 e un cofano in tinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.