Per Volkswagen il futuro è elettrico, a Parigi la nuova concept car

volkswagen-futuro-auto-elettriche

Al Salone di Parigi Volkswagen svelerà una concept car elettrica basata sulla MEB. Al Salone dell’Automobile di Parigi 2016, evento internazionale che si svolge ogni due anni nel mese di ottobre, al Parc des Expositions di Porte de Versailles, Volkswagen si presenta con la nuova generazione di auto basata sulla MEB (Modular Electric Toolkit), la piattaforma modulare studiata appositamente per le elettriche da “almeno 400 km di autonomia”, con l’obiettivo ambizioso di arrivare velocemente ai 600:

la prima Volkswagen con questo tipo di architettura sarà lanciata sul mercato dal 2020. Il responsabile della gamma elettrica Christian Senger ha spiegato: “Con la MEB, le nostre auto diventeranno dei dispositivi digitali su quattro ruote”.

Insomma, nel futuro di Wolfsburg, cittadina tedesca della Bassa Sassonia nota per essere la sede dell’industria automobilistica Volkswagen, ci sono auto parzialmente o completamente autonome, “servizi di mobilità” connessi e di ecosistemi digitali che permetteranno alle vetture di scambiarsi dati o aggiornarsi autonomamente tramite update over-the-air.

Parigi aprirà un nuovo capitolo della Volkswagen – ha spiegato il CEO Matthias Müller – Il nostro futuro è elettrico, autonomo e connesso. Vogliamo diventare dei leader nella mobilità a batteria e da Parigi in poi non faremo mosse timide”.

Per il manager Müller, entro il 2025 Wolfsburg dovrebbe sfornare ben 30 modelli elettrici, e venderà tra i due e i tre milioni di unità l’anno: un milione di queste, di sicuro saranno Volkswagen. La concept car che Volkswagen presenterà a Parigi è molto simile alla e-Golf ma costerà di meno e avrà oltre 480 km di autonomia e ricarica super rapida in solo 15 minuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.