L’Università respinge gli hacker

Il rettore Giuliano Volpe commenta così il pericolo scampato in seguito all’ attacco degli hacker:

 

«Per quanto ci riguarda, dai controlli effettuati, i dati resi noti sul web si limitano a 4 password per la gestione delle pagine web, di cui un paio crittografate (e, comunque, già cambiate) e un paio di password di prova la cui disponibilità on-line è priva di alcun effetto pratico – scrive il rettore Giuliano Volpe sul suo blog – a seguito della verifica effettuata sui sistemi centrali di gestione delle carriere studenti risulta la perfetta integrità dei medesimi. Pertanto, non si sono verificate violazioni della privacy con riferimento a informazioni riservate (userid/password) concernenti docenti e studenti»

 

foggia_un

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.