Il futuro della pirateria sono oggetti fisici

La pirateria virtuale sta trovandosi sotto pressione crescente da organizzazioni che rappresentano le industrie di musica e film. Gli atti come SOPA e PIPA sono solo gli ultimi in misure per tentare e frenare la pirateria, così come è la chiusura di MegaUpload. Solo come cambiamenti di tecnologia nel tempo, c’è un’evoluzione di quello che potrebbe essere piratato, e sta per influire su molte più società e prodotti, solo quelli che forniscono divertimento virtuale. Con l’avvento di 3D, le stampanti e la capacità di stampare i vostri propri oggetti fisici a casa, come una nuova forma di partecipazione di dati, e possibilmente una nuova forma di pirateria, sta preparandosi a prendere il sopravvento. Il Pirata Bayc alls copiando le Physibles  ha creato prima oggetti virtuali che vengono trasformati in oggetti fisici una volta che vengono stampati. Come potrebbe diventare una minaccia per l’industria Physibles? Perché poiché il tempo passa più nel mondo reale, gli oggetti sono prima progettati e modellati in forma virtuale. Quei progetti sono conservati virtualmente e quindi si è introdotta una stampante per la creazione. Se voi avete una stampante 3D a casa, quella progettazione è in comune, non avete bisogno più di comprare l’oggetto fisico poiché potete crearlo da soli. Nel momento in cui questo non incide sull’andare avanti della pirateria, ma che dire di un decennio da ora quando possono essere costruite da un equipaggiamento per poco di più del costo di un Raspberry Pi, alcuni servos, e un estrusore stampanti 3D?

E e se La Baia di Pirata ospitasse le copie eliografiche digitali per quella parte di macchina che il garage ha informato qualora avete bisogno di comprarla per aggiustare la vostra macchina? Spendete centinaia di dollari per la parte, o lo stampante da sola?  Esattamente come i pirati oggi decidono di scaricare un film piuttosto che pagare gli alti prezzi del cinema per guardarlo, i pirati del futuro avranno l’opzione di superare il costo, e diventarne loro stessi creatori. La stessa logica può essere applicata a molti prodotti: Perché comprate l’ iPad quando potete scaricare il modello 3D che qualcuno ha rubato? Perché comprate una parte di macchina fotografica quando può essere stampata e incollata a casa? Non solo voi risparmiate sul prezzo di vendita al dettaglio, ma non c’è alcuna spedizione di cui preoccuparsi. E se si rompe? Stampate un altro al minimo costo. Ovviamente i materiali e la tecnologia 3D di una stampante limitano questo a certi tipi di prodotti, ma quella lista sta per espandersi poiché le stampanti 3D migliorano; e in modo cruciale; sempre più i prodotti commerciali sono fatti con stampanti 3D. Mentre questa è una nuova idea (per quanto la pirateria va, ci sono già molti posti per condividere progetti di sorgente aperti,) La Baia dei Pirati l’ ha già abbracciato. Potete visitare l’area Physibles del posto in cui cinque scaricamenti sono elencati attualmente. Dubito che sarà quel modo per molto a lungo, però la pirateria Physibles sta per decollare in un grande modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.