Case per pc, quali sono gli aspetti cui fare attenzione?

Fino a qualche anno fa, la scelta di un case per un nuovo computer era semplice, perché limitata: oggi, invece, si tratta di una delle decisioni più importanti da prendere nel processo di assemblaggio. È giunto il momento di assemblare un nuovo PC, e sicuramente c’è già un orientamento di massima per le componenti principali dell’hardware: c’è però un aspetto da non sottovalutare, e cioè il case, lo scheletro che andrà a contenere tutti gli altri pezzi.

Case per pc

La prima cosa da considerare quando si seleziona un case sono le dimensioni, anche quelli della stanza che ospiterà il pc: se infatti ci troviamo in un ambiente stretto, meglio puntare sui cosiddetti “minitower”, oppure su un case orizzontale, per riporre il computer sotto al monitor e ottimizzare meglio lo spazio disponibile; se invece questo non è un fattore problematico, meglio una tower tradizionale, che fornirà un migliore raffreddamento e più spazio per gli aggiornamenti successivi.

Una volta stabilito quale soluzione si adatti alle proprie esigenze, bisogna passare ad analizzare la scheda madre: il rischio, purtroppo comune nei neofiti, è di acquistare un ottimo e costoso prodotto che però non è compatibile con il case scelto (in particolare per le Mini Tower).

Gli altri aspetti da valutare dipendono sempre dall’utilizzo che si intende fare del computer: la quantità di ingressi usb, unità per dischi, alloggiamenti per dischi rigidi varia da caso a caso (o da case a case, per l’esattezza). Meno problematica la scelta dei materiali, perché i più comuni prodotti di solito sono realizzati in acciaio (poco costoso e robusto), alluminio (che resiste meglio al calore e assicura una più lunga durata delle componenti interne) e acrilico.

Ultimo, ma non tale, l’alimentatore: la maggior parte dei case è dotata di un impianto pre-installato, dalla la potenza ovviamente adeguata in base alle dimensioni e la capacità della struttura, ma se abbiamo necessità di installare componenti di apparecchiature non standard, come ad esempio una scheda grafica ad alte prestazioni, è meglio orientarsi per un doppio sistema di controllo. Dove trovare i case, allora? Questa è la parte più semplice: cliccando sulla sezione specifica del sito www.yupp.it si troveranno tutti i principali modelli in commercio, acquistabili con pochi clic del mouse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *