Guide Internet

Come avviare i giochi muniti di SecuRom e SafeDisk

Avete un gioco che ha quasi 10 anni con voi, ancora nella sua confezione con tanto di disco? Sembrano tante vecchie glorie, i giochi basati su CD o DVD. Ma sembra che ci sia un problema: quando tentate d’avviare il gioco, questo dice che il disco non è presente. Ma tutto in regola!

Ma quindi, qual è il problema? Semplice: se state cercando d’avviare un gioco prodotto intorno al 2003 / 2008 attraverso la sua edizione originale (effettuata su CD / DVD) vi ritroverete purtroppo con vari messaggi d’errore che asseriscono alla mancanza della presenza del disco nel vostro lettore. Cosa che non è affatto vera. Molti giochi rilasciati durante quel periodo hanno la protezione Safedisc e SecuROM, che nel tempo è diventata incompatibile con i sistemi operativi Microsoft. Questo in particolare Windows 10, ma anche su Windows 7 ed 8.1 la cosa s’è fatta difficile dopo un particolare aggiornamento.

Giustamente, le case che hanno inserito una tale protezione non hanno molte possibilità di sistemare il tutto: in maggior causa, una patch “NoCD” (un aggiunta che elimina il controllo del DVD nel lettore) può semplicemente far scattare lo “SmartScreen” di Windows, una protezione aggiuntiva che previene l’avvio di files ritenuti infetti.

Inoltre, per parecchi casi non serve nemmeno una Patch simile. Ma ne parleremo a breve.

In generale questi DRM (Digital Rights management) sono stati comunque criticati per parecchio tempo. Sono sempre stati definiti come una pericolo per la sicurezza, a volte raccogliendo fin troppi dati sull’utente di quanto gli vengono normalmente concessi. Inoltre, alcune versioni aprono (per vari motivi) alcune porte del nostro PC senza alcuna autorizzazione. L’eliminazione della Microsoft di questi sistemi è perciò più che giustificata.

Iniziamo ora a parlare di tutti i metodi che possiamo utilizzare per avviare il nostro gioco, non importa quanto sia vecchio:

Riabilitate il servizio SecDRV. Questo servizio è disponibile in Windows 7 ed 8.1, ma non in 10. Questo servizio era cruciale per avviare molti dei giochi basati su Safedisc e SecuROM, ma è stato disabilitato con gli aggiornamenti della Microsoft.

Per prima cosa, aprite il Prompt dei comandi. Potete farlo in tanti modi: su Windows 8.1 consigliamo di cliccare con il tasto destro su Start e cercare lì “Prompt dei comandi (Amministratore)”. Se state usando Windows 7 (o non avete la possibilità di trovare Prompt dei comandi attraverso Start) premete la combinazione WIN+R (il tasto WIN è quello con la bandiera). Apparirà così Esegui. Scrivete al suo interno “CMD”.

Esegui è anche compatibile con i comandi che vi diremo a breve, ma consigliamo comunque di farli passare attraverso Prompt dei Comandi.

Una volta che il Prompt dei comandi è aperto, digitate “sc start secdrv”. Questo avvierà il servizio. Una volta che questo è attivo, provate ad avviare pure il gioco. Se volete fermarlo, per evitare problemi di sicurezza, digitate “sc stop secdrv”.

Provate a cercare aggiornamenti sul gioco. Patch ufficiali che, con un po’ di fortuna, possono aver eliminato completamente la presenza della protezione DRM. Cercate più informazioni sulla rete o attraverso il sito del gioco.

Cercate un NoCD. In genere la pirateria non si perdona, ma in questi casi può essere necessario cercare un Crack o una Patch NoCD. Consigliamo di farlo prima controllando in forum o siti di appassionati di quel gioco, per fare in modo di non capitare in file infetti o altri problemi.

Comprate il gioco attraverso servizi come GOG, Steam ed altri. Questi giochi infatti sono senza DRM. Alla fin fine, l’unica soluzione che rimane è proprio quella di comprare il gioco – di nuovo – in siti che permettono il download digitale. Vista l’età del gioco, probabilmente non costerà più una gran cifra. In aggiunta, potete anche provare ad inserire il seriale in alcuni servizi come Steam: quello magari funzionerà ancora, e potrete installare il gioco senza problemi.

About the author

Redazione Giga

Redazione Giga

La redazione di Gigabitpc si occupa della stesura dei contenuti per la rivista online.

Add Comment

Click here to post a comment