Anonymous pubblicano 90.000 email dei militari

Il gruppo Anonymous ha pubblicato su un server di PirateBay, il famoso sito di peer-to-peer, un pacchetto contenente circa 90.000 indirizzi email e relative password criptate di militari USA.

Il server della sicurezza americana era considerato “inbucabile” e super-protetto ma a quanto pare il gruppo di hacker è riuscito ad accederne. A dimostranza di quanto fosse stato facile fare questo furto, il gruppo ha rinominato il server in “una barca di legno fragile” e hanno cancellato 4GB di codice sorgente dello stesso.

Il Washington Post ha contattato i titolari di una delle maggiori aziende che si occupano di sicurezza nazionale in American, la Booz Allen Halmilton, il cui portavoce ha rimandato ad un tweet ufficiale: La nostra politica di sicurezza è si non commentare azioni intraprese contro i nostri sistemi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.