Samsung, anche le lavatrici mietono vittime: richiamate 2,8 Mln di unità

Samsung richiama 2,8 milioni di lavatrici: il cattivo funzionamento ha causato anche il ferimento di molti utenti.

E così dopo il richiamo del Galaxy Note 7, Samsung è costretta anche a richiamare le lavatrici che si caricano dall’alto.

Periodaccio per il colosso sudcoreano inondato di migliaia di segnalazioni, fra queste tante lamentano anche infortuni abbastanza seri.

Le lavatrici Samsung hanno mostrato un difetto che, palesandosi durante l’utilizzo potrebbe mettere in serio pericolo chi le utilizza ma anche le altre persone che malauguratamente si trovano nelle vicinanze.

Il ritiro dei prodotti commercializzati riguarda 34 modelli, distribuiti in tutto il mondo, di lavatrici che si caricano dall’alto.

Per il Consumer Product Safety Commission (CPSC), alla Samsung sono arrivate 733 segnalazioni in cui gli utenti lamentano un cattivo funzionamento delle macchine che va dalle vibrazioni eccessive, al completo distacco di una parte dell’elettrodomestico.

In quest’ultimo caso, si sono verificati danni seri alle persone come la rottura di una mascella, un infortunio alla spalla e altri traumi legati alla caduta della componente.

Non a caso la CPSC nel suo comunicato, tra le altre cose, scrive: “La parte superiore della lavatrice potrebbe inaspettatamente staccarsi durante l’utilizzo. Questo richiamo fa riferimento a 34 modelli di lavatrici Samsung con carica dall’alto”.

Ricordiamo che già alla fine del mese di settembre, sempre la CPSC, aveva già denunciato diverse segnalazioni inviate dagli utenti che lamentavano “esplosioni” delle lavatrici Samsung.

Il numero di acquirenti che avevano denunciato il malfunzionamento delle macchine era sufficiente già all’epoca per dare il via a una class action.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.