Facebook, un colosso non solo social

Una delle rivelazioni dell’ultimo decennio digitale è senza dubbio Facebook. La società di Mark Zuckerberg, nata in ambito universitario negli Stati Uniti e poi riportata in tutto il mondo, dà anche la possibilità agli investitori di acquistare azioni, giocando sul valore e sull’andamento della società in Borsa. Facebook è quindi una certezza, non solo per tenersi in contatto con gli amici, per pubblicare foto e video e per condividere i propri stati d’animo, ma anche in ambito finanziario.

Dati alla mano, il più noto social network sta producendo enormi guadagni a chi investe una parte dei propri risparmi nella casa di Cambridge. La parabola di Facebook non è però certamente in calo: basti pensare alla crescita in settori fino a pochi anni fa impensabili, all’invasione di over 40 sul social network, e alla nascita di prodotti sempre nuovi destinati alle aziende, per non parlare di acquisizioni importanti, come quella di Whatsapp. Il successo della società nata dalla mente di Zuckerberg è sottolineato anche dal valore delle azioni, cresciuto tre volte nel corso degli ultimi anni nonostante la crisi, come si legge sul blog economico Eotrading.com.

Il picco più alto è stato registrato nel 2013, ma l’investimento resta interessante a tutti i livelli di trading online, dai principianti fino ai trader più esperti. Il valore globale di Facebook lo paragona infatti ad una moderna Eldorado: 250 miliardi di dollari, con un incremento di patrimonio di 246 miliardi rispetto all’ingresso ufficiale nella Borsa internazionale, datato 8 maggio 2012. Facebook ha anche superato il grande scetticismo di Wall Street a fronte dell’acquisizione di Whatsapp, ma i 20 miliardi di dollari spesi per l’acquisizione dei 450 milioni di utenti della nota applicazione di messaggistica istantanea sono stati uno degli investimenti più riusciti dell’era moderna.

facebook-un-colosso-non-solo-social

L’elenco dei vantaggi relativi ad un possibile investimento nelle azioni di Facebook potrebbe essere potenzialmente infinito. Un risparmiatore potrebbe diventare potenziale azionista del più grande e potente social network al mondo in due modi: acquistando i CFD o le azioni binarie.

La prima è l’opzione più indicata, e consiste nell’acquistare contratti che hanno la funzione di replicare il prezzo dei titoli dell’azienda americana. Con questa opzione, l’utente può acquistare e vendere contratti all’interno di differenti orizzonti temporali, che siano a breve o a medio-lungo termine. I CFD sono acquistabili senza pagare commissioni aggiuntive, né tanto meno costi di registrazione, e sono la soluzione ideale sia per gli utenti che sul web sono orientati a posizioni “intraday”, ossia a quella tipologia di trading che prevede acquisti e cessioni nell’arco di 24 ore, sia a quegli investitori che amano meno il rischio e preferiscono valutare i vantaggi su un periodo più lungo.

Non è da sottovalutare anche la chance fornita dalle opzioni binarie. È una soluzione che però è maggiormente indicata per coloro che investono su periodi brevi e che sono abituati a ragionare con guadagni immediati. Basteranno anche alcuni minuti per valutare il rendimento dell’opzione, ed eventualmente per incassare sfruttando le intuizioni sull’aumento o sul calo di valore. Le azioni binarie partono da una base d’acquisto di 60 secondi e assicurano, a fronte di ottime intuizioni, un discreto margine di guadagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.