Internet Reviews

Xiaomi Piston Pro HD, cuffiette di buona qualità

Xiaomi Piston Pro HD, cuffiette di buona qualità.

Bisogna vedere cosa cerchiamo da un paio di cuffiette a un prezzo relativamente basso. Ormai la qualità di questi device è sovente a un buon livello, per cui non dobbiamo far altro che guardarci un po’ in giro per scegliere le cose migliori; la scelta è tutt’altro che difficile. Diciamo subito che questi auricolari, pur non essendo wireless, vanno bene anche per ascoltare musica per strada e magari mentre facciamo jogging.

Le cuffiette Xiaomi

Sono leggeri e nemmeno tanto ingombranti, le quali cose non sono aspetti trascurabili. Certo, quando pensiamo a Xiaomi, la prima cosa che ci viene in mente, almeno sul mercato italiano, sono gli smartphone, che ormai hanno raggiunto un buon livello sia come prestazioni sia come prezzo. E invece Xiaomi stessa dice che il suo core business, la sua attività principale, è in realtà quello di produrre accessori e dispositivi intelligenti di varia natura.

Quanto agli accessori, uno dei settori di successo della casa cinese è quello audio. All’interno del comparto audio, ci sono le cuffiette Piston 2, Piston 3 e Hybrid dual driver. Per questi auricolari, anche se non conosciutissimi da noi, si sa che il rapporto prezzo-qualità è molto buono.

Ma da poco sul mercato sono arrivate le Xiaomi Piston Pro HD, che sono l’evoluzione ulteriore delle Hybrid dual driver, realizzate in collaborazione con 1More.

Il package

All’interno della confezione, oltre allea cuffie, troviamo un sacchetto di stoffa per contenerle e vari gommini di ricambio di taglia diversa. La dotazione, tutto sommato, non è eccezionale. In giro si trova di meglio.

Costruzione e design

Queste Xiaomi paiono essere costruite molto bene: i particolari sono curati e l’impressione è che si tratti un articolo solido e robusto. Le dimensioni sono relativamente contenute e il peso sfiora i 17 grammi, il che vuol dire che possiamo indossarle anche per tutta la giornata senza che ci diano il minimo fastidio. Il comfort è aumentato dall’inclinazione a 45 gradi del dotto di uscita audio. Per quanto riguarda le camere acustiche, queste sono in lega di metallo e sono rifinite con sabbiatura e anodizzazione.

Anche il design è semplice e gradevole a vedersi. Per quanto riguarda il cavo, potrebbe sembrare un po’ grezzo confrontato a quello della Piston 3, tuttavia è molto resistente alle sollecitazione meccaniche, dal momento che è realizzato in plastica Tpe. La lunghezza complessiva del cavo è di 125 cm, più che sufficiente per molte esigenze.

Il controller è in alluminio e consente di silenziare il microfono, rispondere o terminare una chiamata e attivare le funzioni di Google Now. Il tutto funziona però solo con Android.

Comportamento e prezzo

Il suono è definito e preciso, la pressione sonora è egregia. Sono enfatizzate soprattutto le frequenze più alte. Qualche punto in meno diamo invece ai toni bassi, almeno rispetto alle Hybrid di prima generazione. Queste cuffiette si adattano bene a ogni genere musicale, anche nella musica classica e rock, dove è importante la possibilità di staccare i vari strumenti. Per quanto riguarda la musica pop e dance, il rendimento non è così alto come i due primi generi, ma tutto sommato sono sfumature che non si apprezzano con audio di alta qualità.

Il prezzo? Ottimo: su Gearbest si trovano a poco meno di 24 euro.

Offerta cuffie Xiaomi per i lettori: Xiaomi Original Hybrid Dual Driver In-Ear Auricolari per Android

About the author

Redazione Giga

Redazione Giga

La redazione di Gigabitpc si occupa della stesura dei contenuti per la rivista online.

Add Comment

Click here to post a comment