Grooveshark per scaricare la musica

Dopo un’assenza di quasi un anno e mezzo, Grooveshark torna su iOS. Il servizio tuttavia ha avuto la sua applicazione reintegrata nell’Apple Store. Invece ha creato una nuova versione HTML 5 del suo sito Web che può permettere agli utenti iOS di ascoltare gratis. A questo punto l’applicazione web è estremamente primitiva e ha solo tre sezioni: Ricerca, Stazioni, e Diffuso. Essi vi hanno permesso di cercare qualsiasi canzone sul servizio, ascoltano le sue emittenti radiofoniche tipo Pandora e vedono quale nuova musica pop sta ottenendo molto gioco tra gli ascoltatori di Grooveshark. Lo stato beta, tuttavia, ci dice che Grooveshark ha grandi piani per la sua applicazione web. Fino a questo punto, il website del servizio ha richiesto Lampo ed era quindi fuori dalla domanda per utenti IOS. Se Grooveshark estende poi più tardi la sua applicazione HTML5  e offre la sua completa fuzione al sito web, allora la società può bussare la base dell’utente IOS per gli abbonamenti ancora una volta.

Fino ad oggi Grooveshark ha chiesto agli utenti in movimento di dare un Grooveshark portatile per 9 dollari al mese per poter ascoltare musica sugli smartphones e sui tablet. Ci aspetteremmo che quello venisse  dall’applicazione HTML5, e permetterebbe agli utenti di creare liste di giochi, salvare album, e apprezzare a pieno Grooveshark. Una specie di biblioteca della musica, che fa concorrenza a Spotfly, Rdio e Mog. Grooveshark è stato operativo sotto DMCA, utilizzando una difesa Youtube simile all’ospitare caricamenti di utente di copia scritta di musica. Molti sospetti che la società ha tentato di costruire un futuro intorno al DMCA, e la Sony e la Warner stanno citando Grooveshark per permettere la violazione dei diritti d’autore. Nel frattempo gli utenti iOS per accedere a Grooveshark avranno bisogno di scaricare l’applicazione Cudia della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.