Microsoft dice addio ad Internet Explorer

Con sede negli Stati Uniti il gigante della tecnologia Microsoft, ha deciso di scollegare il famoso browser. L’azienda ha deciso di interrompere l’uso di Internet Explorer, in uso da 26 anni.

La dichiarazione dell’azienda includeva anche informazioni su quando questa decisione entrerà in vigore. Di conseguenza, il browser Internet Internet Explorer verrà chiuso nel giugno 2022.

La posizione di Internet Explorer è diversa per molti utenti. È stato usato parecchio nei suoi primi anni. All’epoca, la competizione con Netscape era all’ordine del giorno. Ma nel corso degli anni Internet Explorer ha affrontato altri concorrenti e ha perso popolarità. Il destino di Internet Explorer, il cui tasso di utilizzo è notevolmente diminuito, era ormai nell’aria.

Dopo l’ interruzione del supporto di Internet Explorer, il browser verrà eseguito nel canale di servizio a lungo termine (LTSC) di Windows 10 per un altro anno, ma il supporto di Internet Explorer terminerà in tutte le versioni degli utenti di Windows 10. Sebbene non esista una dichiarazione esatta e definitiva da parte di Microsoft , è probabile che Internet Explorer verrà rimosso dal sistema nel giugno 2022 o il primo aggiornamento successivo.

Ti potrebbero interessare

Normativa GDPR per la privacy, se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso clicca su "Informativa" oppure su Accetta per proseguire la navigazione